EP:

La temperatura interna ottimale in inverno


Quando fuori fa freddo ed è umido non vediamo l’ora di tornare a casa dove ci aspetta un ambiente caldo e accogliente. Ma in alcune case il clima non è così accogliente come si spera. Esistono dei rimedi per risolvere questo problema e con alcuni piccoli accorgimenti potrai rendere la temperatura interna della tua casa sempre perfetta anche in inverno.
 


Hightech nelle Smart Home: moderno, ma non per qualsiasi casa 

La tecnologia applicata ai nuovi impianti è sulla bocca di tutti e si presta anche per il miglioramento della temperatura interna delle abitazioni. Grazie a ventilatori e ventole è possibile filtrare e depurare l’aria esterna da smog, pollini e sostanze nocive e a seconda dell’impianto, attraverso una pompa di calore è possibile risparmiare energia.

KW_39_2018_Bild2_Raumklima


Ma dato che l’investimento da fare per questo tipo di impianto è molto importate e il carico di lavoro delle aziende specializzate è molto grande, questo tipo di interventi ha senso solo per rendere ecosostenibili nuovi edifici oppure edifici che vanno ristrutturati. A volte tuttavia bastano solo dei piccoli gesti quotidiani per migliorare il clima all’interno di una casa in inverno.


Aria fresca con una buona ventilazione

A volte il motto “less is more” vale anche per la temperatura interna delle abitazioni. Un clima sano all’interno della casa inizia, anche nelle stagioni più fredde, da una giusta ventilazione degli ambienti. Evita di lasciare le finestre basculanti, favorisci il circolo dell’aria lasciando le finestre aperte per 5-10 minuti più volte al giorno. Le correnti d’aria evitano che le stanze riscaldate si raffreddino subito, in questo modo risparmierete sia energia che denaro.

KW_39_2018_Bild1_Raumklima

Il veloce ricambio dell’aria permette di eliminare l’aria pesante, l’umidità ed evita quindi la formazione di muffe.

La paura di temporali e dell’umidità esterna è infondata perché l’aria fresca introdotta nell’ambiente si scalda più velocemente dell’aria già presente in casa e in questo modo l’umidità dell’aria si riduce facilmente e si beneficia anche di un significativo risparmio energetico favorendo allo stesso tempo la salubrità dell’aria. 

KW_39_2018_Bild1_Raumklima

Evitare il clima secco, non l’umidità dell’aria

Ovviamente il riscaldamento gioca un ruolo importante nel mantenimento di una buona aria in casa. Se c’è troppa umidità nell’aria si rischia la formazione di condensa o di muffe, mentre un’aria troppo secca può irritare le mucose. Se ti piace startene a casa al calduccio allora potrai evitare l’aria troppo secca con un deumidificatore e così ridurrai anche il rischio di mucose irritate e tosse secca. Naturalmente, il riscaldamento gioca un ruolo importante anche nella buona aria interna.

Gli umidificatori per ambienti disponibili sul mercato come evaporatori, evaporatori e nebulizzatori immettono piccole quantità di acqua finemente nebulizzata nell'aria della stanza.

Alcuni modelli p
ermettono anche di aggiungere oli essenziali per la profumazione della stanza e creare quindi anche un’atmosfera di benessere. Quando si utilizzano gli oli però, bisognerà prestare attenzione a tenere un dosaggio basso e ad utilizzare prodotti puri. Già una o due gocce di olio essenziale sono sufficienti per un ambiente di medie dimensioni. È sconsigliato l’utilizzo di oli essenziali per profumare ambienti in cui sono presenti bambini oppure animali domestici, al massimo l’uso andrebbe ridotto al minimo.

KW_39_2018_Bild3_Raumklima


Che si tratti di una moderna Smart home o di una casa ben curata, assicurati sempre che la temperatura all’interno sia salutare in inverno. Serviti di dispositivi domestici intelligenti per mantenere l’aria di casa sempre buona.

 

Best-Seller